Avevo 4 o 5 anni, e mi misero di fronte alla solita domanda: cosa vuoi fare da grande?, e la mia risposta era sempre la stessa: << voglio fare l'inventore!>>
ora sono passati parecchi anni, ma la mia risposta è ancora quella...

Cresciuto in un paesino di campagna, ho sempre seguito mio padre in tutto quello che faceva, lui era un agricoltore, un po' per necessità un po' per risparmiare ha sempre fatto tutto da sè, dalla manutenzione dei mezzi agricoli alla costruzione di piccoli attrezzi, ed è quì che la mia passione ebbe inizio, con le mani sporche di grasso di giorno e passando le serate ad immaginare macchinari per velocizzare o automatizzare le lavorazioni agricole, così la mia passione cresceva di giorno in giorno.
 

Mi sono diplomato all'I.P.S.I.A  G. Galilei di Poirino, ho iniziato subito a cercare lavoro come disegnatore, ma non c'era nulla nelle vicinanze così ho fatto il tornitore in una piccola azienda di Chieri, ho lavorato un anno come operaio su centro di lavoro a controllo numerico,  successivamente sono andato a lavorare a Montà, nell'azienda dove ho fatto il mio primo stage scolastico, dopo alcuni anni inseguendo il sogno di diventare disegnatore sono andato a lavorare in Siecab, come addetto al controllo qualità, in seguito sono passato in ufficio tecnico, prima come disegnatore e poi come project manager, nel frattempo ho seguito un corso serale di disegno su solidworks per accrescere la mia conoscenza e un corso di progettazione pneumatica in Festo, in questi anni ho seguito vari progetti in ambito industriale, e ho continuato a disegnare su solidworks, dopo oltre 12 anni che sono lavoratore dipendente ho deciso di lavorare come freelance.
Per realizzare il mio sogno di bambino

Altro su di me

Amo il mio lavoro, ma non faccio solo quello